• Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 7

    07/04/2020: bisogno di gioventù Oggi è arrivato il pacco dall’Italia con la colomba artigianale alle gocce di cioccolato per una Pasqua dai sapori di casa. Ma non mi ha dato gioia. Da qualche giorno vivo nell’inquietudine: sono molto preoccupata per…

  • I miei racconti,  Speciali

    NE PAS PAPILLONNER

    05/04/2020 “Ne pas papillonner“ una bella espressione verbale che in italiano non trova appropriata traduzione. Elegante e delicata come l’immagine dell’insetto che richiama: una farfalla (in francese appunto papillon). Il verbo papillonner descrive dunque l’atteggiamento proprio della farfalla che va “di fiore…

  • Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 5

    30 marzo: alla ricerca di un sorriso dietro sterili mascherine. Oggi registro un’immagine. Dalla finestra del salone osservo il Boulevard. Al semaforo un uomo attraversa la strada. Un uomo distinto in tailleur grigio elegante. Cammina composto, le braccia seguono il…

  • Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 4

    24 marzo: la Primavera se ne infischia allegramente del Virus Da quando abito al 47 di Boulevard Port-Royal ho sempre evitato di correre lungo i suoi marciapiedi tetri, grigi, anonimi. Per non parlare del traffico constante che ingombra le sue…

  • Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 3

    18 marzo: lavaggio dei piedi Oggi mi sono dedicata ai miei piedi. Credo che l’ultima volta in cui ho donato un pediluvio ai miei piedi risale a due estati fa, quando le vesciche mi obbligavano a frequenti bagni freddi. Oggi…

  • Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 2

    17 marzo: Buongiorno, siamo in guerra sanitaria.  Questa mattina non è stato il Bonjour della sveglia a invitarmi a aprire gli occhi ma il messaggio del governo francese arrivato sul mio cellulare. “Alerte covid 19Le Président de la République a…

  • Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 1

    9 marzo: Le jour où tout a basculé. Da ormai qualche giorno ricevo messaggi vocali via via più angoscianti dall’Italia. Il clima diventa di giorno in giorno più teso, ogni giorno una nuova limitazione, le ore trascorse in casa senza…

  • I miei racconti

    SORELLE

    Ti osservo mentre riposi accanto a me per l’ultimo pomeriggio. Raggomitolata al mio fianco, la tua guancia destra sprofonda nel cuscino mentre le tue labbra accennano di tanto in tanto minimi movimenti inconsci e improvvisi. Più tardi scoprirò che il…