• Filosofia che vive

    Bacio sospeso

    Te ne sei andato lasciando un bacio sospeso tra di noi e chissà se mai ritornerai.  Il tuo business ti porta lontano, fuori Europa, in un contesto pandemico che fa di ogni partenza un viaggio di solo andata incerto sul…

  • Cinelettura,  Libri

    Il giorno prima della felicità

    Il giorno prima della Felicità fu il romanzo che Denis mi offrì in dono lo scorso Natale. Un susseguirsi di pagine che vede un ragazzino chiamato lo “Smilzo” apprendere il savoir-faire dell’esistenza da un uomo tuttofare quale è Don Gaetano.…

  • Filosofia che vive

    Stare, senza niente fare

    Sei tu, Giacomo, il giovane favoloso che attendevo. La nostra conversazione inizia nel silenzio di un sorseggio lento e sensuale, mentre la mano destra tenta di seguire e mettere per iscritto le parole mute che ti rivolgo.  Ti confesso Giacomo…

  • Filosofia che vive

    Caro Giacomo, ti scrivo

    Carissimo Giacomo, ti scrivo seduta al tavolo di un ristorantino in riva al mare mentre ceno. Sola. Di fronte a me avrebbe dovuto esserci mia sorella ma l’ansia che l’attanaglia da questo pomeriggio le ha impedito di uscire. Avrebbe dovuto…

  • Cinelettura,  Libri

    CAMUS, LA PESTE E IL COVID-19

    La Peste di Albert Camus  è il romanzo che ha accompagnato la mia quarantena parigina. Una cronaca dettagliata delle fasi dell’epidemia, ma soprattutto una fotografia istantanea dei sentimenti umani. L’opera è stata pubblica nel 1947, ma per la sua attualità potrebbe essere…

  • I miei racconti,  Speciali

    RITORNARE BAMBINA

    1° maggio 2020 Ancora dieci giorni di quarantena, non so se reggerò. Juliette è una conchiglia di saggezza ma il mio bisogno di gioventù cresce di giorno in giorno.  Dall’inizio del confinamento il mio obiettivo consiste nel restare il più…

  • Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 9

    25/05/2020: Una liberazione in quarantena Questa sera un orgoglio nazionale mi prende. Su France 5 il telegiornale mostra immagini di bandiere tricolori verde, bianche, rosse: volti di italiani confinati ciascuno sul proprio balcone cantano all’unisono “Bella ciao”. È il 25…

  • Filosofia che vive,  Speciali

    I QUATTRO TEMPI

    22/04/2020: Dalla distentio animi allo spazio-tempo virtuale Potremmo definire il confinamento come una velocità, un rapporto spazio/tempo che rallenta. O meglio, come una funzione inversamente proporzionale in cui al diminuire dello spazio in cui siamo confinati la sensazione del tempo che si…

  • Speciali

    DIARIO DI UNA PRIMAVERA – 7

    07/04/2020: bisogno di gioventù Oggi è arrivato il pacco dall’Italia con la colomba artigianale alle gocce di cioccolato per una Pasqua dai sapori di casa. Ma non mi ha dato gioia. Da qualche giorno vivo nell’inquietudine: sono molto preoccupata per…